Yoroi scopre dati personali di manager italiani diffusi online

Yoroi, parte del Polo Cyber di Tinexta Group, ha scoperto un leak contente informazioni personali di dirigenti di aziende italiane, così come riporta La Repubblica.

Numeri di telefono, identità, indirizzi di posta elettronica privati e aziendali di 3.890 manager e dirigenti di istituti finanziari italiani sono stati messi in vendita su un forum pubblico, da parte di un attore criminale che si presenta come KillForTheThrill.

“È assai probabile che il criminale stia ripresentando sotto nuova veste dati già divulgati approfittando del fatto che la piattaforma underground RaidForums su cui erano inizialmente comparsi sia stato nel frattempo chiuso dalle Autorità”, ha commentato Marco Ramilli, CEO & Founder di Yoroi.

Usare un data leak per realizzare nuove truffe

Come ha spiegato Marco Ramilli, “L’insieme dei dati, già circolante dalla data della scoperta nel novembre 2021 potrebbe tuttavia essere oggetto in queste ore di rinnovati tentativi di frode o furto basati su tecniche di ingegneria sociale“.

Infatti, il rischio è che i dati siano usati per confezionare nuove truffe e tentativi di phishing, come le cosiddette truffe BEC (Business Email Compromise), in cui a partire da una serie di dati personali i criminali riescono a impersonare i legittimi titolari degli account di posta per frodare le vittime prescelte ed effettuare trasferimenti di fondi non autorizzati.

Vedi la news anche su altre testate

Vuoi saperne di più su Yoroi, realtà del Polo Cyber di Tinexta Group? Contattaci