Barometro Cybersecurity 2023

Il Barometro Cybersecurity 2023 – giunto alla settima edizione e nato da un’idea di NetConsulting cube, Eucacs (European Center for Advanced Cybersecurity) e InTheCyber – fotografa le strategie di sicurezza delle aziende italiane ed evidenzia come finance, energy-utility e telecomunicazioni rappresentino i settori più maturi per modelli di governance e tecnologie implementate.

Una lettura dello scenario italiano sulla cybersecurity da parte di esperti di settore, analisti e docenti.

Il Rapporto Barometro Cybersecurity è stato presentato il 5 dicembre 2023 a Milano durante la Cyber Warfare Conference.

L’articolo al link

In questo scenario, il Barometro Cybersecurity 2023 – con i risultati illustrati da Rossella Macinante, coordinatrice della ricerca e BU leader NetConsulting Cube – rappresenta la bussola di orientamento. Lasciamo ad un contributo dedicato i dettagli qui raccogliamo gli aspetti più importanti evidenziati.

Lo studio evidenzia proprio come le relazioni all’interno della supply chain siano tra i principali rischi potenziali per la cybersecurity” e come l’AI possa rappresentare un rischio oltre che un’opportunità. Purtroppo “lo sviluppo di un resilience plan non è ancora ampiamente diffuso”, in particolare nel comparto sanità, mentre finance, industria e Tlc con i media si confermano i settori più strutturati. 


A fronte di “una spesa in cybersecurity che anche nel 2023 continua a crescere (oggi vale quasi 1.800 milioni di euro in Italia) i gap da colmare sono ancora rilevanti.